Stefano Mauri

Stefano Mauri

Nasce a Milano nel 1961. Nel 1985 consegue la laurea in Lettere con pubblicazione della tesi (Il libro in Italia, geografia, produzione, consumo, Hoepli, Milano) e nel 1987 un Master of Science in Publishing a New York. Dal 1988 prende parte al grande sviluppo del gruppo editoriale Longanesi, sotto la guida di Mario Spagnol. Dal 1995 assume le cariche di a.d. della Corbaccio e della Guanda. Nel 1997 fonda, assieme a RCS Libri, le edizioni Superpocket (RL Libri). Nel 1998 diviene a.d. anche della Vallardi che risana e rilancia assieme a R. Guidieri. Alla scomparsa di M. Spagnol, diviene a.d. del gruppo alla cui guida nel 2003 acquista e riorganizza la Nord e avvia il risanamento della Garzanti. Nel 2005 assieme ad Achille Mauri e Luigi Spagnol fonda il Gruppo editoriale Mauri Spagnol (GeMS), riunendo in un’unica proprietà le attività editoriali delle due famiglie. Nel 2007 con L. Fazio fonda Chiarelettere. Nel 2008 con L. Spagnol e V. Miles fonda a Barcellona Duomo Ediciones. Nel 2009 è tra i soci fondatori e ispiratori del Fatto Quotidiano. Nel 2010 fonda IoScrittore, torneo letterario on line da cui sono nati successi internazionali, e Edigita, oggi principale distributore nazionale di ebook. È stato l’ideatore, insieme all’ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia, di Bookcity. Attualmente è presidente e Amministratore Delegato. di GeMS, che rappresenta 20 marchi editoriali, secondo gruppo editoriale libraio di varia in Italia. È vicepresidente di Messaggerie Italiane. È inoltre membro del comitato organizzatore della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri e responsabile della giornata conclusiva. Nel 2012 è insignito dal Presidente Giorgio Napolitano del titolo di Cavaliere del lavoro. Nel 2021 vince il Premio Pavese per l’editoria.

Main Sponsor