Clara Usón

Autrice, nata a Barcellona, laureata in Diritto, ha abbandonato la professione di avvocato per dedicarsi alla scrittura. In Spagna ha vinto nel 1998 il Premio Lumen con Noches de San Juan (libro d’esordio), nel 2009 il Premio Biblioteca Breve Seix Barral con Corazón de napalm e nel 2013 il Premio de la Crítica con il romanzo La figlia (Sellerio, 2013). El Mundo l’ha definita degna erede di Čechov ed è considerata una delle maggiori scrittrici contemporanee. In Italia, sempre con Sellerio, ha pubblicato Valori (2015). Tra le sue opere: Primer vuelo (Muchnik Editores, 2001), El viaje de las palabras (Plaza & Janés Editores, 2005), Perseguidoras (Alfaguara, 2007).
Valori (Sellerio, 2016). Nei nostri giorni una direttrice di banca vende ai suoi clienti azioni privilegiate, ma di nessuna consistenza economica. Nel 1930 un giovane militare, fedele agli ideali repubblicani, insorge con una rivolta armata contro l’oppressione della monarchia. Durante la Seconda guerra mondiale un prete rivela il suo fanatismo nel campo di concentramento di Jasenovac, in Croazia. Un legame profondo e un dilemma morale accomunano queste vicende distanti solo in apparenza.

14/09/2016 - Belmond Grand Hotel Timeo

La scrittrice spagnola Clara Usón presenterà i suo libro, “Valori” (Sellerio, 2016), alle ore 18.00.