Christian De Sica

Nato il 5 gennaio 1951, figlio del grande Vittorio e di Maria Mercader. Ha conseguito la maturità classica. È sposato con Silvia Verdone e ha due figli.

Vanta al suo attivo ben 23 Biglietti d’Oro del Cinema Italiano, i riconoscimenti attribuiti annualmente ai film che hanno ottenuto i maggiori incassi. Tra gli altri numerosi premi i più importanti e significativi sono: il Telegatto nel 1973, il David di Donatello nel 1977 e nel 2000, il Grand Prix della Pubblicità nel 1995, il Mezzo Minuto d’Oro nel 1995, l’Oscar della Pubblicità nel 1996, il Key Award nel 1996, il Premio del Festival di Valencia nel 1995 per Uomini uomini uomini (regista e protagonista), il Ciak d’Oro nel 2007 e il Biglietto d’Oro nel 2008 per lo spettacolo teatrale Parlami di me. Sempre nel 2008 riceve il Nastro d’Argento speciale per il suo libro Figlio di Papà. Nel 2009 riceve il “David di Donatello Speciale” per i 25 anni di ininterrotti successi del film di Natale e il riconoscimento alla carriera del prestigioso “Premio Satira Politica”. Nel 2010 vince il Nastro d’Argento, il Globo d’Oro e il Ciak d’Oro per la sua interpretazione nel film Il figlio più piccolo di Pupi Avati e il Premio Truffaut al Festival di Giffoni. Nel 2014 gli viene consegnato il Ciak d’Oro speciale a Riccione. Riceve altri due Telegatti per i suoi successi al cinema e nel 2015 il Telegatto alla Carriera.

Nel 2016 ha condotto Zelig, recitato al cinema in Poveri ma ricchi di Fausto Brizzi e in Fraulein – una fiaba d’inverno di Caterina Carone e al teatro in Il principe abusivo.

24/06/2017 - Teatro greco

L’ospite prenderà parte all’inaugurazione del Festival e alla cerimonia di consegna dei Taobuk Awards. Riceverà il Premio per l’interpretazione drammatica nel film Fräulein.