Andrea Vitali

Andrea Vitali è medico di professione. Spinto da un’antica passione per la letteratura, si afferma ben presto nel panorama letterario nazionale, vincendo il Premio Montblanc con il suo romanzo d’esordio “Il procuratore”. Accostato agli scrittori Giovanni Arpino, Mario Soldati e Piero Chiara, acquista grande notorietà con il romanzo “Una finestra vista lago”, con cui vince il Premio Grinzane Cavour e il Premio Bruno Gioffrè. A Taobuk 2013 ha presentato “Un bel sogno d’amore” (Garzanti, 2013), irresistibile storia del piccolo paese di Bellano, scosso nel 1973 dalla proiezione di “Ultimo Tango a Parigi” e diviso tra chi promuove e chi boicotta il film. Andrea Vitali ha anche pubblicato “L’ombra di Marinetti” (Premio Chiara 1996), “La signorina Tecla Manzi” (Premio Dessì 2004), La figlia del podestà (vincitore del Premio Bancarella 2006 e finalista Premio Stresa), “La modista” (Premio Boccaccio, Premio Hemingway), “Almeno il cappello” (Premio La Tore Isola d’Elba e finalista Premio Strega e Campiello 2009), “Premiata ditta sorelle Ficcadenti” (Rizzoli, 2014) e “Quattro sberle benedette” (Garzanti, 2014).

23/09/2014 - Archivio Storico

L’ospite presenterà il libro “Quattro sberle benedette” presso l’Archivio Storico alle ore 18.00 .

Interverrà il giornalista Rai Nuccio Vara.