fbpx

REVELATIONS

Giuseppe Patanè

La mostra racconta in maniera iperrealistica il percorso e l’evoluzione
del messaggio artistico di Giuseppe Patanè.

1 ottobre - 5 ottobre 2020 - Ex Chiesa del Carmine

a cura di Carmen Bellalba
Ex Chiesa del Carmine 1/5 Ottobre

Una mostra intensa e iperrealistica, l’evoluzione di un percorso di riflessione nato nel difficile periodo del lockdown, quando il bisogno di espressione straripa, le opere si trasformano, l’arte grida contro la devastazione della bellezza.

È in questo momento che la memoria inizia a parlare e l’anima a manifestarsi attraverso il colore, in una vera e propria esplosione che, dopo quel buio, torna a infondere luce, entusiasmo per quello che di bello si può tornare a immaginare nel costante dualismo tra morte e rinascita.

Le opere di Giuseppe Patané sono un inno al Creato, alla natura, agli animali, a quell’Universo Divino ancestrale e primitivo, raccontato con il solo utilizzo delle mani. In questo viaggio compaiono anche delle tele, i “Paragrafi”, realizzate con tappeti lasciati macerare sotto terra per diversi mesi, insinuando il colore tra le trame alterate e usurate del manto e diventando simbolo di quella lacerazione interiore che adesso vive attraverso il colore. Conclude l’”Epilogo”, il racconto del nostro “ingabbiamento” quotidiano e culturale.

Una mostra che è al contempo riflessione e grido di speranza e un invito alla riscoperta del piacere della lettura, che ci ha permesso di sognare e viaggiare nel mondo con la fantasia, aprendoci alla scoperta delle emozioni, di noi stessi e del nostro “io”.