Menù

Menu di navigazione

Taobuk, le belle lettere

festival internationale del libro
di taormina VI edizione
10 - 16 SETTEMBRE 2016
Con il Patrocinio del
Medaglia del Presidente della Repubblica

Incrociare le diverse anime dell’Arte nel nome della letteratura è sempre stato il mio desiderio e la vocazione naturale del Festival Internazionale del Libro “Taobuk”. Mai come quest’anno il paradigma di letteratura arte e cinema è stato declinato più compiutamente in un programma che ho impaginato con passione e che ho l’onore di presentare. La IV edizione del Festival si apre, infatti, con numerosi eventi, mostre, installazioni d’arte lungo i percorsi cittadini, volti a creare un unico grande “Villaggio delle Belle Lettere”, perché non si dimentichi il senso di essere Comunità, di un ritrovarsi fatto di contenuti, di dialogo, di scambio. Con un parterre di ospiti internazionali, “Taobuk” riconduce Taormina sul sentiero della grande letteratura, riallacciandosi idealmente ad una tradizione che non si è mai estinta.
E’ con grande onore che quest’anno il Festival dedicherà la prima edizione del Premio “Taobuk Award per l’Eccellenza Letteraria” a Luis Sepulveda, onorando così l’impegno letterario e civile di un intellettuale che si staglia tra i maggiori protagonisti della letteratura mondiale.
Se con “Taobuk” Taormina torna ad essere palcoscenico internazionale di cultura, con il progetto “Taormina Cult”, ideato come percorso permanente attraverso i luoghi della grande letteratura, dell’arte e del cinema a Taormina, la Città festeggia la sua storia di Patria delle “Belle Lettere”, la cui eredità il Festival Internazionale del Libro “Taobuk” raccoglie e promuove.
Una personale dedicata al grande fotografo Ferdinando Scianna, amico intimo di Leonardo Sciascia ed allievo di Henri Cartier-Bresson, è solo uno degli eventi con cui Taobuk riconferma il suo intento originario di essere luogo deputato al dialogo tra le arti. A questa personale si affiancheranno altre mostre ed installazioni d’arte, come la “Taormina Design Promenade”, che vedrà il cuore pulsante della Città, trasformarsi nella sede di un’esclusiva passeggiata alla scoperta del design

Il Festival sarà anche l’occasione per affrontare uno dei dibattiti più animati degli ultimi tempi, quello sul futuro dell’editoria in Europa, oggetto di una tavola rotonda con i rappresentanti delle principali Case Editrici.

Con l’orgoglio di chi decide di investire nella promozione della propria identità culturale, salutiamo la IV edizione di “Taobuk”, nonostante le gravi difficoltà di questo momento storico e con la tenacia di proporre un modello basato sulle sinergie dei diversi attori del territorio, pubblici e privati, tutti convergenti sulla necessità di rivitalizzare e dare respiro ad una tradizione fatta di bellezza e di cultura.